22.2 C
Catania
martedì, Luglio 14, 2020
Home L'esperto risponde

L'esperto risponde

E-cig e bronchite negli adolescenti. R. Polosa: “Niente dimostra che sintomi riflessi portano a patologie respiratorie”

Riccardo Polosa risponde all'articolo pubblicato sul Corriere della Sera e firmato da Sergio Harari: "Non c'è nulla che dimostri che sintomi riflessi possano condurre a patologie respiratorie vere e proprie"

E-cig – danni al cavo orale? F. Beatrice: “Non brucia ma vaporizza quindi è priva di combustione”

Fabio Beatrice risponde ad un articolo pubblicato su "Ok Salute e Benessere" con il quale si commenta un nuovo studio della University of Rochester School of Medicine and Dentistry di New York che dimostrerebbe come i vapori rilasciati dai liquidi usati nelle sigarette elettroniche potrebbero la bocca.

Polmone perforato da liquido e-cig. La risposta del prof. Polosa

"Giovane inglese ricoverato per polmoni perforati a causa dell'ingestione di liquido per e-cig". La risposta del prof. Riccardo Polosa alla stampa inglese.

Polmonite lipoidea per chi svapa? Risponde il prof. Polosa

Dopo aver letto, sui nostri canali social, di molti utenti preoccupati della possibilità che lo svapo di sigarette elettroniche possa causare la polmonite lipoidea, abbiamo chiesto al prof. Riccardo Polosa, responsabile scientifico LIAF e tra i maggiori esperti di malattie respiratorie al mondo, di rispondere alle nostre domande in merito.

Bronchiolite obliterante e diacetile: pericolo e-cig? Risponde il prof. Polosa

Da tempo si parla della pericolosità del diacetile e della sua presenza negli aromi e negli e-liquids per e-cig. E' vero? Come mai non si registrano casi di bronchiolite obliterante causati dall'utilizzo delle sigarette elettroniche? Il prof. Riccardo Polosa, responsabile scientifico di LIAF, risponde alle domande dei nostri utenti.

Fai anche tu la tua domanda al prof: ADESSO PUOI!

Da oggi ricevere risposte ai vostri dubbi su come smettere di fumare è davvero semplice Con la nuova sezione L'ESPERTO RISPONDE, il team del prof....

ll prof. Riccardo Polosa risponde. Sigaretta elettronica, sicurezza e salute.

A nome di tutti gli svapatori e di quei fumatori ancora indecisi se passare alla e-cig, LIAF da la parola al prof. Riccardo Polosa, esperto...

Ultimi Articoli

FDA: le IQOS (dispositivi che non bruciano) sono a rischio modificato

Secondo le nuove linee guida, l'IQOS è un “modified-risk tobacco product application” – MRTPA, ovvero un "dispositivo a rischio modificato". Ciò significa che può essere commercializzato come un prodotto che non danneggia come le sigarette convenzionali avendo, come dimostrato da diversi studi, delle caratteristiche diverse.

Sigaretta ed ecig: qualche differenza nella dipendenza per i vapers?

Uno studio americano ha analizzato i dati provenienti dal PATH (Population Assessment of Tobacco and Health) nel periodo tra il 2013 e il 2016 e ha rilevato che l'utilizzo di ecig è associato a livelli di dipendenza da nicotina più bassi rispetto al fumo della sigaretta convenzionale

Storie di ex fumatori: il rapporto con il fumo di Salvatore Grillo

Il rapporto con il fumo di Salvatore Grillo, per la rubrica Storie di Ex Fumatori, della nostra giornalista Gabriella Finocchiaro.

Fumo e COVID19: i fumatori ospedalizzati sono molto meno del previsto ma hanno già una malattia più grave

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista "Therapeutic Advances in Chronic Disease" fornisce importanti informazioni sulla questione legata al fumo e al COVID-19. Il numero di fumatori affetto da COVID-19 e che richiede il ricovero in ospedale è di gran lunga inferiore al previsto in base ai tassi di fumo della popolazione. I pochissimi fumatori che alla fine sono ricoverati in ospedale hanno maggiori probabilità di malattie gravi ed esiti negativi