13.7 C
Catania
domenica, Aprile 18, 2021
HomeL'esperto rispondeSi può vietare ai condomini di fumare?

Si può vietare ai condomini di fumare?

Gli inquilini del condominio fumano troppo. Posso vietarglielo?”

“I nuovi inquilini nell’appartamento a fianco minacciano la mia salute. Sono arrivati a febbraio, hanno iniziato a fumare sul loro balcone in prossimità della ringhiera di confine col mio e da allora io non sono più libero di aprire la mia finestra senza che il loro fumo entri in casa mia”.

Cosa posso fare?

Per rispondere a questa domanda abbiamo chiesto aiuto ad uno dei nostri esperti della Lega Italiana Anti Fumo, il prof. Nando Rapisarda, docente di Medicina del Lavoro presso l’Università degli Studi di Catania e medico del Policlinico Vittorio Emanuele.

Prof. Venerando Rapisarda

Anche essendo pienamente d’accorso sulla nocività del fumo passivo per la salute dell’uomo, bisogna sempre ricordare che le norme sul divieto di fumo di sigaretta non si applicano alle abitazioni private. A meno che l’azione degli altri non arrechi danno ai terzi. Pertanto, nel caso specifico si consiglia di parlare amichevolmente con i propri vicini. Laddove la soluzione al problema non dovesse arrivare si potrà rivolgere, più semplicemente, all’amministratore del condominio che potrebbe applicare delle restrizioni, specie per le aree di pertinenza condominiale. Molto importante, inoltre, rimanere cauti sull’estendere divieti chiaramente definiti per ambienti di lavoro, verso gli ambienti di vita. Anche perché un eventuale danno deve essere sempre provato.

Non si potrà, in questi casi, vietare di fumare, ma è possibile pensare a delle alternative e applicarle per evitare che il fumo entri in casa. Come individuare i punti d’ingresso del fumo passivo e proporre ai vicini un compromesso o usare dei sistemi di termocondizionamento.

Condividiamo il contenuto della risposta affinché i nostri consigli e i nostri suggerimenti siano di supporto e di aiuto per molti di voi che potrebbero, in futuro, ritrovarsi nella stessa spiacevole situazione.

Martina Rapisarda ha conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne e la Laurea Magistrale in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Catania. Ama il cinema, le serie tv e il teatro. Ha fatto parte dell’associazione culturale “Leggo”. Ha lavorato presso il Centro CInAP dell’Università degli Studi di Catania, curandone la comunicazione, i social media e l’organizzazione degli eventi in ambito universitario. L’interesse per la scrittura, e per i temi che riguardano la salute prima di tutto, l’ha portata a collaborare con Liaf dopo un percorso di successo che si è concluso con l’abbandono definitivo della sigaretta convenzionale. Il suo ruolo all’interno del team è quello di copywriter.

3,281FansLike
211FollowersFollow

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua casella di posta una selezione settimanale delle migliori notizie

Adesso sei iscritto alla nostra newsletter!