22.2 C
Catania
martedì, Luglio 14, 2020
Home News Storie di ex fumatori: poiché si ama troppo la vita, si smette...

Storie di ex fumatori: poiché si ama troppo la vita, si smette di fumare

Continua il nostro appuntamento con storie di ex fumatori, e oggi è la volta della Senatrice del Movimento 5 Stelle, Cinzia Leone.

La Senatrice Leone che ha alle spalle un passato da ex fumatrice, si ricorda e racconta così:

“La curiosità di sperimentare una sigaretta, allora andavano di moda e tutti i miei compagni fumavano le Merit, risale ai primi anni novanta in concomitanza agli esami di maturità magistrale.

Sono stata una delle ultime della classe a iniziare a fumare, già tutte le mie compagne fumavano e seppur in tante circostanze mi chiedevano: la vuoi una sigaretta? Seguiva il mio puntuale… no, grazie!

Quando iniziò effettivamente a fumare?

Il mio incontro con la sigaretta avvenne in una circostanza di particolare tensione, ansia, preoccupazione: l’esame di maturità magistrale, risponde Cinzia.

Trascorsa la maturità la vita mi ha preservato dei momenti molti belli ed intensi, tanto che dopo pochi mesi s’interruppe questa malsana abitudine.

Iniziarono gli anni dell’università, e così che durante la preparazione dell’esame di matematica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Palermo, riaffiorò quell’ansia, quella “debolezza” che trovava conforto sulla sigaretta, sempre le Merit.

E così di nuovo, sostenuto l’esame, misi da parte la sigaretta.

Passarono tanti anni dall’ultima sigaretta, ancora una Merit, addivenendo ad una conclusione che, bisogna superare le proprie ansie, le proprie tensioni, che talvolta mi hanno anche aiutato a crescere a diventare una donna razionale, in dialogo costantemente con me stessa, accogliendo ciò che la vita mi ha voluto riservare dalla gioia delle mie quattro splendide figlie, all’essere Senatrice della Repubblica. Ciò comporta tanta responsabilità, preoccupazione e stress, gli spazi di Palazzo Madama sono corredate da zone per fumatori ma a differenza di 15 anni fa con determinazione e razionalità gestisco il mio sé e dunque, affermo con consapevolezza che non ho mai avuto il vizio del fumo, ci spiega oggi la Senatrice.

A distanza di tutto questo tempo, secondo lei, cos’è che l’ha spinta a smettere di fumare?

Inconsciamente è proprio come se avessi utilizzato la sigaretta in determinati periodi e poi sono riuscita ad abbandonarla, poiché amo troppo la vita non voglio farmi e fare del male, ho rispetto di me stessa e quindi degli altri.

Continuate a seguire le storie di ex fumatori. Un modo come altri di raccontarvi storie di vita vera, di chi è riuscito ad aprire la porta d’uscita dal tabagismo.

Gabriella Finocchiaro
Gabriella Finocchiaro, giornalista siciliana impegnata da anni nelle più importanti emittenti televisive della Sicilia è la nuova redattrice del sito LIAF. Appassionata di sport, soprattutto di pallavolo e calcio, è stata consulente anche per amministrazioni locali e provinciali e portavoce di sindaci e presidenti. Microfono e telecamera in mano, Gabriella è il volto della cronaca e della politica regionale. Il suo primo amore è stato la radio, lo strumento che le ha consentito di entrare a far parte del mondo giornalistico. Ama il teatro, il cinema, la musica, gli animali e soprattutto la vita! Gabriella crede tantissimo nelle possibilità offerte dalla comunicazione sociale e dalla diffusione di messaggi positivi a tutela degli altri. Oggi si scommette in una nuova avventura con LIAF che trova già entusiasmante!
3,265FansLike
211FollowersFollow

Ultimi articoli

FDA: le IQOS (dispositivi che non bruciano) sono a rischio modificato

Secondo le nuove linee guida, l'IQOS è un “modified-risk tobacco product application” – MRTPA, ovvero un "dispositivo a rischio modificato". Ciò significa che può essere commercializzato come un prodotto che non danneggia come le sigarette convenzionali avendo, come dimostrato da diversi studi, delle caratteristiche diverse.

Sigaretta ed ecig: qualche differenza nella dipendenza per i vapers?

Uno studio americano ha analizzato i dati provenienti dal PATH (Population Assessment of Tobacco and Health) nel periodo tra il 2013 e il 2016 e ha rilevato che l'utilizzo di ecig è associato a livelli di dipendenza da nicotina più bassi rispetto al fumo della sigaretta convenzionale

Storie di ex fumatori: il rapporto con il fumo di Salvatore Grillo

Il rapporto con il fumo di Salvatore Grillo, per la rubrica Storie di Ex Fumatori, della nostra giornalista Gabriella Finocchiaro.

Fumo e COVID19: i fumatori ospedalizzati sono molto meno del previsto ma hanno già una malattia più grave

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista "Therapeutic Advances in Chronic Disease" fornisce importanti informazioni sulla questione legata al fumo e al COVID-19. Il numero di fumatori affetto da COVID-19 e che richiede il ricovero in ospedale è di gran lunga inferiore al previsto in base ai tassi di fumo della popolazione. I pochissimi fumatori che alla fine sono ricoverati in ospedale hanno maggiori probabilità di malattie gravi ed esiti negativi