13.7 C
Catania
lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeNewsOttobre rosa: smettere di fumare per prevenire il tumore al seno

Ottobre rosa: smettere di fumare per prevenire il tumore al seno

Anche quest’anno ad ottobre torna il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno per omaggiare e sostenere la ricerca e la prevenzione.

Questa iniziativa nasce nel 1992 negli Stati Uniti, per merito di Evelyn Lauder, la Campagna Nastro Rosa tenta ogni anno di sensibilizzare soprattutto le più giovani su uno dei mali più diffusi nel mondo.

Nel 2020, secondo l’Osservatorio Nazionale, nonostante i casi siano stati 55mila, quasi il 54% degli screening e delle visite previste è stato rimandato o trascurato a causa dell’emergenza dovuta al Covid 19. La pandemia ha portato molte donne a rinunciare o posticipare i controlli di routine ma allo stesso tempo ci ha insegnato che la prevenzione è fondamentale per la salute femminile e che per questo motivo non può più essere rimandata.

A tal proposito, grazie alla giornalista Gabriella Finocchiaro, ne abbiamo parlato con la dottoressa Sara Pettinato, senologa dell’Azienda Ospedaliera Garibaldi e Presidente Commissione Sanità del Comune di Catania.

Non bisogna aspettare il momento giusto, ambulatori e ospedali sono luoghi sicuri e a cui si può accedere con serenità.

In Italia molti ambulatori garantiscono la possibilità di sottoporsi a visite senologiche gratuite e, con l’occasione, diventano un momento di condivisione, dove cercare consigli, trovare materiale informativo e ricevere piccoli consigli da attuare nel nostro quotidiano.

Siete donne fumatrici?

Chi smette riduce enormemente la possibilità di esito positivo da tumore: è stato infatti dimostrato da diversi studi la correlazione tra il fumo di sigaretta convenzionale ed il carcinoma della mammella. Una scelta, quella di smettere di fumare, che deve essere favorita anche da chi ci circonda: gli effetti negativi in termini di decorso patologico possono presentarsi pure a causa del fumo passivo.

I senologi e tutti gli operatori sanitari hanno il dovere di avvertire tutte le loro pazienti sui danni causati dal fumo e sulle possibili strade da intraprendere per uscire dal tabagismo.

Affidarsi ad un centro specializzato in smoking cessation è la prima scelta, il primo vero grande passo. In Italia, sono ormai tantissimi i centri antifumo con personale specializzato che accompagna fumatrici e fumatori verso un percorso di cessazione personalizzato ed efficace. 

Non perdete l’occasione di partecipare a tutte le iniziative di prevenzione che saranno promosse durante il mese di ottobre perché mai come in questo momento, dopo più di un anno di stop forzato per migliaia di visite e di controlli bloccati a causa dell’emergenza sanitaria e delle precauzioni ad essa legate, è dovere di tutti noi tornare a parlare di prevenzione.

Martina Rapisarda ha conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne e la Laurea Magistrale in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Catania. Ama il cinema, le serie tv e il teatro. Ha fatto parte dell’associazione culturale “Leggo”. Ha lavorato presso il Centro CInAP dell’Università degli Studi di Catania, curandone la comunicazione, i social media e l’organizzazione degli eventi in ambito universitario. L’interesse per la scrittura, e per i temi che riguardano la salute prima di tutto, l’ha portata a collaborare con Liaf dopo un percorso di successo che si è concluso con l’abbandono definitivo della sigaretta convenzionale. Il suo ruolo all’interno del team è quello di copywriter.

Gabriella Finocchiaro, giornalista siciliana impegnata da anni nelle più importanti emittenti televisive della Sicilia è la nuova redattrice del sito LIAF. Appassionata di sport, soprattutto di pallavolo e calcio, è stata consulente anche per amministrazioni locali e provinciali e portavoce di sindaci e presidenti. Microfono e telecamera in mano, Gabriella è il volto della cronaca e della politica regionale. Il suo primo amore è stato la radio, lo strumento che le ha consentito di entrare a far parte del mondo giornalistico. Ama il teatro, il cinema, la musica, gli animali e soprattutto la vita! Gabriella crede tantissimo nelle possibilità offerte dalla comunicazione sociale e dalla diffusione di messaggi positivi a tutela degli altri. Oggi si scommette in una nuova avventura con LIAF che trova già entusiasmante!

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua casella di posta una selezione settimanale delle migliori notizie

Adesso sei iscritto alla nostra newsletter!