13.7 C
Catania
lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeNewsSpirometria: uno screening rapido per conoscere la salute dei polmoni

Spirometria: uno screening rapido per conoscere la salute dei polmoni

Procedere ai check up annuali è una di quelle incombenze che molto spesso tendiamo a rimandare, complici uno stile di vita frenetico e le lungaggini dei vari passaggi burocratici.

Eppure, è ormai noto quanto sia importante tenere monitorati i propri parametri di salute attraverso una routine annuale, per cogliere sul tempo eventuali segnali non proprio confortanti.

Molti fumatori ignorano che per valutare le condizioni dei propri polmoni basta sottoporsi a un semplice esame diagnostico, la spirometria.

I parametri che si ricavano dall’analisi delle funzioni respiratorie forniscono, cosa poco nota, indicazioni sulla nostra prospettiva di vita, più di dati quali, ad esempio, il colesterolo.

Un check-up preventivo ti salva da complicanze, dandoci subito un primo segnale che qualcosa non va.

Negli ultimi due anni, la particolare condizione in cui abbiamo vissuto ci ha impedito di proseguire con i controlli, rallentando molte diagnosi.

Piano piano si sta tornando alla normalità, favorendo gli screening sulla salute.

LA SPIROMETRIA

Attraverso questo esame, si misurano volumi e flussi respiratori.

Chi può eseguire l’esame?

La spirometria può essere effettuata da uno specialista in pneumologia o dal tecnico di fisiopatologia respiratoria.

Ne esistono di due tipi: la spirometria semplice, che misura i volumi polmonari dinamici e la spirometria  globale, che misura i volumi polmonari statici.

Come avviene questa misurazione?

Attraverso un boccaglio monouso tra le labbra: si soffia per almeno tre volte e si espira fino a quando i polmoni si sono svuotati e il medico dice di fermarsi. Attraverso un monitor, si ricava la curva flusso-volume.

Questo esame è indicato per chiunque, anche per chi è in buona salute, ma è importante soprattutto per i fumatori, poiché misurare la quantità d’aria presente nei polmoni aiuta a capirne meglio la funzionalità e a indagare una eventuale sintomatologia.

Prima del test, bisogna astenersi per almeno un’ora dal fumo, evitare gli sforzi fisici e i pasti abbondanti e gli alcolici.

La spirometria può essere fondamentale nel rilevare patologie come l’asma e la BPCO , broncopneumopatia cronica ostruttiva, soprattutto nei pazienti fumatori asintomatici che, non credendo nell’efficacia  dello strumento,  continuano a fumare.

L’analisi può inoltre essere utile per escludere altre affezioni polmonari.

Un esame indolore, che dura circa 10 minuti e dai risultati immediati che può dar modo di intervenire su patologie che potrebbero rivelarsi gravi. In fondo, serve solo tirare un bel respiro!

Gabriella Finocchiaro, giornalista siciliana impegnata da anni nelle più importanti emittenti televisive della Sicilia è la nuova redattrice del sito LIAF. Appassionata di sport, soprattutto di pallavolo e calcio, è stata consulente anche per amministrazioni locali e provinciali e portavoce di sindaci e presidenti. Microfono e telecamera in mano, Gabriella è il volto della cronaca e della politica regionale. Il suo primo amore è stato la radio, lo strumento che le ha consentito di entrare a far parte del mondo giornalistico. Ama il teatro, il cinema, la musica, gli animali e soprattutto la vita! Gabriella crede tantissimo nelle possibilità offerte dalla comunicazione sociale e dalla diffusione di messaggi positivi a tutela degli altri. Oggi si scommette in una nuova avventura con LIAF che trova già entusiasmante!

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua casella di posta una selezione settimanale delle migliori notizie

Adesso sei iscritto alla nostra newsletter!