13 C
Catania
mercoledì, Maggio 27, 2020
Home News Luciano Prandini: un manuale ironico per smettere di fumare

Luciano Prandini: un manuale ironico per smettere di fumare

La redazione di Liaf ha avuto il piacere di intervistare Luciano Prandini.

Ciò che ha destato la nostra curiosità è che Luciano oltre ad appartenere alla categoria eletta degli scrittori, appartiene anche alla categoria degli ex fumatori, motivo per cui ci è sembrato utile raccontare e condividere la sua storia.

Luciano Prandini è inoltre poeta, vignettista, disegnatore e illustratore. Scrive poesie, romanzi, racconti, filastrocche, satira e si occupa di editing in quanto presidente e direttore della casa editrice no profit ROSSOPIETRA di Castelfranco Emilia (MO).

Luciano ci racconta che ha iniziato a fumare da giovane, per imitazione, assieme agli amici di infanzia. Iniziando dai sigari fabbricati, è arrivato alle sigarette tradizionali.

Come ha fatto a smettere?

Grazie al supporto di un evento inaspettato: la tosse secca” ha risposto.

Per Luciano, ogni boccata di fumo era carta vetrata. La sua unica possibilità era fumare senza inspirare, continua. Ma per Luciano sarebbe stato come dire “masticare senza deglutire”.

Durante l’intervista, ci confida che la storia che ha raccontato a noi, è quella che da sempre racconta anche a sua moglie, attuale fumatrice, con la speranza e l’intenzione di farla smettere. Ma di questa esperienza, diventata una storia molto ironica, Luciano ci ha fatto un vero e proprio racconto.

Dagli ammonimenti che si trovano sul pacchetto di sigarette come, per esempio, “il fumo uccide”, Luciano inizia a scrivere dei post-it: “il fumo uccide, gli altri”. Dai post-it, inizia a disegnare delle vignette ironiche, fino ad arrivare al suo ultimo lavoro, un libro che si intitola “Fumus Persecutionis. Manuale di de-re-sistenza per fumatori im-peninenti”.

Il libro di Prandini, come spiega lo stesso autore, ha alla base della struttura narrativa, l’ironia. Quell’ironia che aiuta a stemperare i drammi della vita.

Luciano afferma che:

Forse il miglior modo per sopravvivere agli avvertimenti calamitosi riportati sui pacchetti di sigarette è utilizzare il metro dell’ironia, che non cancella il male ma aiuta a non affogare nella nebbia dell’assuefazione. Si sa che ogni fumatore adduce i suoi buoni motivi per perdurare nel proprio vizio, allora forse può aiutare lo sguardo disincantato di chi lo guardi da fuori, e un pochino lo irrida!

Il libro racchiude al suo interno i testi più famosi della nostra letteratura e delle canzonette più popolari, accompagnati da illustrazioni che danno un valore in più ai testi. Quei testi che tracciano la figura di un fumatore impenitente, come suggerisce lo stesso titolo, che magari avrà così modo di rivedersi o “ravvedersi”.

Ne nasce, sicuramente, un lavoro molto singolare, dai toni colti e anche un po’ pop.

Quando abbiamo chiesto a Luciano cosa volesse offrire con il suo ultimo lavoro, lui ci ha risposto così:

Volevo offrire attraverso una gentile comicità, se non miracolistiche redenzioni, almeno squarci di sereno… e di consapevolezza. Ossigeno di cui, con i tempi che corrono, abbiamo tutti un disperato bisogno.

Il libro di Luciano Prandini è stato pubblicato dalla casa editrice ROSSO PIETRA alla fine del mese di aprile.

Per maggiori informazioni sull’autore e la casa editrice:
https://www.lucianoprandiniautore.it/
https://www.rossopietra.it/

3,265FansLike
208FollowersFollow
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Ultimi articoli

Catania Conversation: il CoEHAR promuove una Master Class online

Catania Conversation CC è il nuovo progetto portato avanti dal Centre of Excellence for the acceleration of Harm Reduction (CoEHAR).

Giovanni Li Volti presenta il CoEHAR alla Scuola Superiore di Catania

Giovedì 28 maggio 2020, ore 18:00, il prof. Giovanni Li Volti direttore del CoEHAR, presenterà il CoEHAR alla Scuola Superiore di Catania.

Immunità di Gregge: non facile da raggiungere per uno studio francese

Una nuova ricerca condotta su allievi, insegnanti e staff di una scuola superiore in Francia ha preso in esame i casi di infezione da coronavirus e conseguente quadro clinico da COVID-19, per chiarire le tempistiche necessarie per poter parlare di immunità di gregge

La conseguenza del lockdown in Francia? Più sigarette per i fumatori

Secondo uno studio rilasciato dalla Sanità Pubblica francese (Santé publique France), il 27% dei fumatori ha aumentato il numero di sigarette fumate ogni giorno