11.1 C
Catania
sabato, Novembre 28, 2020
Home News Rimedi naturali per i polmoni

Rimedi naturali per i polmoni

Mai come quest’anno la vaccinazione è considerata importante: per il controllo dell’influenza e per evitare che questi contagi si sovrappongono alla possibile seconda ondata del coronavirus.

Attraverso i polmoni inspiriamo ed espiriamo immettendo ossigeno nel sangue, inoltre regolano la temperatura corporea e proteggono il cuore. Durante il periodo freddo dell’anno, le vie respiratorie sono esposte al rischio di infiammazioni. Depurandoci, diminuiamo notevolmente il rischio di ammalarci.

Ma quali sono i rimedi naturali per depurare i polmoni? Ecco alcuni consigli:

Eucalipto, una delle piante più efficaci contro le infiammazioni bronchiali e polmonari. Possiede un’azione antisettica e balsamica che facilita l’espulsione del muco e calma la tosse, consigliato soprattutto se si soffre d’asma.

Lavanda, grazie all’olio essenziale dei suoi fiori, liberano polmoni e bronchi dalle tossine e prevengono la secrezione del catarro. È un calmante naturale da usare se si è stressati.

Menta, le sue foglie disinfiammano le vie respiratorie disintossicando i polmoni, ottimo rimedio per le cefalee ed è anche considerato un buon digestivo.

Timo, con le sue foglie contenenti il timolo si ottiene un potente antisettico delle vie respiratorie, adatto in caso di laringiti, faringiti, tosse e catarro. È utile soprattutto quando serve un efficace azione antibatterica e sedativa della tosse. Una tisana disintossicante è molto utile per ripulire i polmoni dalle tossine accumulate.

Ecco le dosi necessarie alla preparazione di una tazza:

  • Eucalipto, foglie 15 g.
  • Timo, foglie 15 g.
  • Lavanda, fiori 10 g.
  • Menta, foglie 10 g.

Procedimento: mettere un cucchiaio del mix di erbe in una teiera, versare sopra 200 ml di acqua bollente e lasciare in infusione per circa 10 min. Quindi filtrare e bere la tisana al naturale, senza dolcificanti. Bere 2-3 tazze al giorno per almeno 10 giorni, meglio se lontano dai pasti.

Infine il consiglio più importante è quello di non “appesantire” i nostri polmoni con il fumo, causa di molte malattie a carico dall’apparato respiratorio, basta provarci e tirare su un bel respiro!

Gabriella Finocchiaro
Gabriella Finocchiaro, giornalista siciliana impegnata da anni nelle più importanti emittenti televisive della Sicilia è la nuova redattrice del sito LIAF. Appassionata di sport, soprattutto di pallavolo e calcio, è stata consulente anche per amministrazioni locali e provinciali e portavoce di sindaci e presidenti. Microfono e telecamera in mano, Gabriella è il volto della cronaca e della politica regionale. Il suo primo amore è stato la radio, lo strumento che le ha consentito di entrare a far parte del mondo giornalistico. Ama il teatro, il cinema, la musica, gli animali e soprattutto la vita! Gabriella crede tantissimo nelle possibilità offerte dalla comunicazione sociale e dalla diffusione di messaggi positivi a tutela degli altri. Oggi si scommette in una nuova avventura con LIAF che trova già entusiasmante!
3,275FansLike
211FollowersFollow

Ultimi articoli

Fumo e pandemia: come combattere l’abitudine?

Mentre la seconda ondata di infezione da Covid-19 colpisce il mondo e un nuovo lockdown è in vista, aumentano anche le tensioni psicologiche sulle persone. Cosa abbiamo imparato dalla pandemia da un punto di vista psicologico?

VAPING: Lo studio che dimostra come l’esperienza sensoriale aiuta a smettere di fumare

Il vaping vince dove le terapie ufficiali hanno fallito. Ma qual è il segreto del suo successo? Questo si sono chiesti i ricercatori DiPiazza, Caponnetto, Askin, Christos, Maglia, Gautam, Roche e Polosa. Il frutto di tale ricerca è stato appena pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale Harm Reduction Journal.

Gerry Stimson: a che punto è la riduzione del danno da fumo?

Diversi gli scienziati e i medici che da allora, dedicano la propria carriera alle persone che fanno uso di eroina e altre sostanze stupefacenti. “Grazie alla mia esperienza, mi sono ritrovato a sviluppare e valutare l'approccio alla riduzione del danno, prima ancora che fosse conosciuto come tale nel Regno Unito. Il mio lavoro si è sempre concentrato sulle persone che si iniettavano droghe e rischiavano di contrarre l'infezione da HIV”, racconta Gerry Stimson, scienziato e docente inglese.

Nuova Zelanda: grazie allo svapo è in calo la vendita di sigarette

Dopo aver analizzato i rendimenti delle aziende produttrici di tabacco, l'ente End Smoking NZ ha dichiarato che lo scorso anno sono state vendute 410 milioni di sigarette in meno rispetto a due anni fa, sottolineando quanto sia importante incoraggiare i fumatori a passare ad alternative più sicure.