30.1 C
Catania
sabato, Luglio 11, 2020
Home Iniziative Sydney - Polosa invitato ad intervenire in Senato per valutare l'efficacia delle...

Sydney – Polosa invitato ad intervenire in Senato per valutare l’efficacia delle elettroniche

Anche il Governo australiano risponde alla richiesta degli scienziati di garantire una maggior tutela per coloro che vogliono smettere di fumare utilizzando la sigaretta elettronica. E’ stata istituita a Sydney una commissione scientifica che interverrà in Senato per proporre l’adozione di politiche antifumo più attente alle esigenze ed alle scelte dei singoli, e all’impatto delle stesse sulla comunità.
Schermata 2016-03-08 alle 12.26.20

Proprio domani, mercoledì 9 Marzo, si terrà la prima audizione pubblica al Senato australiano convocata da questa commissione che ha lavorato negli ultimi mesi per proporre soluzioni nuove per chi vuole smettere di fumare con le e-cig.

La convocazione ufficiale (vedi foto) è pervenuta anche al  prof. Riccardo Polosa che, in un commento inviato lo scorso Agosto 2015, firmato dallo stesso docente  di concerto con i membri della Lega Italiana Anti Fumo e altri esperti internazionali di tabagismo, aveva invitato il Senato australiano a lasciarsi guidare dalle evidenze scientifiche nell’adozione di misure razionali ed equilibrate capaci di favorire, e non ostacolare, la diffusione delle elettroniche come strumenti utili al miglioramento della salute pubblica.

L’apertura del governo australiano è un importante riconoscimento per anni di ricerca mirata al bene dell’individuo – ha commentato il prof. Polosa – Le evidenze scientifiche dimostrano che alternative potenzialmente più sicure delle sigarette convenzionali possono portare un grande beneficio in termini di salute pubblica. Le preoccupazioni dei governi sono legittime e ulteriori studi sugli effetti di questi dispositivi nel lungo termine sono necessari. Tuttavia, tale rischio potenziale deve essere comparato ai danni certi causati dal fumo di sigaretta in soggetti che già fumano”. 

1 Commento

Comments are closed.

3,266FansLike
211FollowersFollow

Ultimi articoli

FDA: le IQOS (dispositivi che non bruciano) sono a rischio modificato

Secondo le nuove linee guida, l'IQOS è un “modified-risk tobacco product application” – MRTPA, ovvero un "dispositivo a rischio modificato". Ciò significa che può essere commercializzato come un prodotto che non danneggia come le sigarette convenzionali avendo, come dimostrato da diversi studi, delle caratteristiche diverse.

Sigaretta ed ecig: qualche differenza nella dipendenza per i vapers?

Uno studio americano ha analizzato i dati provenienti dal PATH (Population Assessment of Tobacco and Health) nel periodo tra il 2013 e il 2016 e ha rilevato che l'utilizzo di ecig è associato a livelli di dipendenza da nicotina più bassi rispetto al fumo della sigaretta convenzionale

Storie di ex fumatori: il rapporto con il fumo di Salvatore Grillo

Il rapporto con il fumo di Salvatore Grillo, per la rubrica Storie di Ex Fumatori, della nostra giornalista Gabriella Finocchiaro.

Fumo e COVID19: i fumatori ospedalizzati sono molto meno del previsto ma hanno già una malattia più grave

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista "Therapeutic Advances in Chronic Disease" fornisce importanti informazioni sulla questione legata al fumo e al COVID-19. Il numero di fumatori affetto da COVID-19 e che richiede il ricovero in ospedale è di gran lunga inferiore al previsto in base ai tassi di fumo della popolazione. I pochissimi fumatori che alla fine sono ricoverati in ospedale hanno maggiori probabilità di malattie gravi ed esiti negativi