23.7 C
Catania
giovedì, Settembre 23, 2021
HomeNewsSigaretta, IQOS, sigaretta elettronica: cosa fa più male? Il video raggiunge 5...

Sigaretta, IQOS, sigaretta elettronica: cosa fa più male? Il video raggiunge 5 milioni di visualizzazioni

Il video “Sigaretta, IQOS, sigaretta elettronica: cosa fa più male?”, realizzato con la collaborazione degli scienziati italiani più noti del settore e divulgato dalla Lega Italiana Anti Fumo, ha raggiunto in questi giorni 5 milioni di visualizzazioni.

Il video che ha come topic un nuovissimo studio, dà voce a sei esperti che rispondono a diverse domande, cercando ancora una volta di fare maggiore chiarezza sulla riduzione del danno da fumo.

Ai fumatori servono informazioni puntuali e veritiere sulle frontiere raggiunte dalla ricerca antifumo ma servono anche strumenti concreti per trovare le risposte che stanno cercando.

Il successo del video, che risulta tra i più visti degli ultimi anni, è dato anche dalle centinaia di testimonianze pubblicate e condivise in questi giorni tramite i canali social di LIAF Magazine. Sono tantissimi infatti i messaggi di sostegno e apprezzamento per il video ma anche di condivisione di esperienze di chi ha smesso di fumare, di chi ci sta provando e di chi, grazie all’utilizzo di strumenti a rischio ridotto, è riuscito a cambiare vita completamente.

Un bagaglio di esperienze che dovrebbe essere condiviso e analizzato dai tecnici del settore e da chi, ancora oggi, ha il ruolo fondamentale di decidere per il prossimo, di stabilire e pianificare strategie di politiche sanitarie che dovrebbero basarsi sui dati e sui numeri” – cosi il presidente della Lega Italiana Anti Fumo, Ezio Campagna. “Siamo a disposizione del Ministero per condividere e riportare la voce più autorevole tra tutti, quella degli ex fumatori“.

I commenti:

“Alcuni aromi mi fanno tossire altri no. Svapo da 8 anni e i miglioramenti rispetto alle sigarette (fumavo 13/15 al giorno) sono evidenti, non più fiato corto, percezione sapori e odori ottimo e soprattutto non più puzza di mozziconi in casa e sui vestiti, che era la cosa che più odiavo in assoluto”. (Mara Zilioli, Facebook)

“Avevo 10 anni e fumavo ho smesso a 37 grazie alla sigaretta elettronica mi ha aiutato tantissimo”. (Dino Fasano, Facebook)

Io ho smesso ormai da 8 anni. Felicissima, tutta un’altra vita!. (Roberta Allegrini, Facebook)

“Io mi trovo bene con la sigaretta elettronica che miracolosamente ho deciso di adottare come metodo per smettere di fumare, sentire il parere della Lega Antifumo mi soddisfa. Anche perché mai avrei pensato di smettere, ed anche quando ho iniziato a fumarla pensavo solo di diminuire, invece a luglio sarà un anno”. (Cinzia D’Armiento, Facebook)

“Ho fumato per 10 anni tre pacchetti al giorno e per un breve periodo 5 pacchetti al giorno. Adoravo fumare e pensavo di non poter smettere anche se mi creava parecchi disturbi ed un dispendio economico molto alto. Poi ho comperato un’elettronica, l’ho usata due mesi con la nicotina e altri 4 senza. Successivamente ho smesso anche quella e sono libero da tre anni!” (Patrik Arrigoni, Facebook)

Link al video

Link ai commenti

Martina Rapisarda ha conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne e la Laurea Magistrale in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Catania. Ama il cinema, le serie tv e il teatro. Ha fatto parte dell’associazione culturale “Leggo”. Ha lavorato presso il Centro CInAP dell’Università degli Studi di Catania, curandone la comunicazione, i social media e l’organizzazione degli eventi in ambito universitario. L’interesse per la scrittura, e per i temi che riguardano la salute prima di tutto, l’ha portata a collaborare con Liaf dopo un percorso di successo che si è concluso con l’abbandono definitivo della sigaretta convenzionale. Il suo ruolo all’interno del team è quello di copywriter.

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua casella di posta una selezione settimanale delle migliori notizie

Adesso sei iscritto alla nostra newsletter!