13.7 C
Catania
lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeComunicati stampaInghilterra: il servizio sanitario prescriverà le elettroniche per smettere di fumare

Inghilterra: il servizio sanitario prescriverà le elettroniche per smettere di fumare

Catania 29 Ottobre 2021 – Una decisione che potrebbe avere ripercussioni anche al di fuori del Regno Unito. Così oggi le maggiori testate giornalistiche inglesi hanno riportato la notizia che i medici potranno prescrivere le sigarette elettroniche come dispositivi per smettere di fumare. 

The Medicines and Healthcare products Regulatory Agency” ha pubblicato le nuove linee guida che le aziende produttrici di sigarette elettroniche devono conseguire per l’approvazione dei propri prodotti nel Regno Unito. In precedenza i produttori dovevano richiedere una licenza medica per commercializzare elettroniche. Oggi si legge: “I prodotti destinati alla somministrazione di un medicinale possono essere regolamentati come dispositivi medici o medicinali, a seconda della presentazione e dell’uso del singolo prodotto”

Molti commentatori ritengono che questa scelta potrebbe cambiare l’atteggiamento di diffidenza che l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e le sue agenzie hanno avuto finora nei confronti dei prodotti alternativi per la somministrazione di nicotina. Essere sponsorizzati dalle Big Tobacco è stata spesso la principale critica mossa dalle agenzie sanitarie internazionali ai sostenitori della riduzione del danno da tabacco in tutto il mondo.

Il Prof. Riccardo Polosa, fondatore del CoEHAR, commentando la notizia ha affermato: Siamo di fronte ad un passo pionieristico verso una più ampia accettazione e adozione di prodotti senza combustione più sicuri per la sostituzione totale della sigaretta. Questo sviluppo positivo nella lotta contro il fumo dovrebbe essere seguito a livello globale da altre autorità sanitarie.

Il National Health Service britannico (NHS) ha affermato che le sigarette elettroniche non sono completamente prive di rischi. Tuttavia, le revisioni di esperti e i dati scientifici disponibili concordano sul fatto che le sigarette elettroniche regolamentate sono decisamente meno dannose della sigaretta convenzionale.

Nel mondo 1,3 miliardi di persone fumano ancora sigarette convenzionali, otto milioni muoiono ogni anno per malattie legate al fumo di sigaretta. L’onere sociale e finanziario per le nazioni è molto alto sia per l’assistenza sanitaria nazionale che per i risultati intrinseci che il consumo di tabacco ha per i cittadini. L’abitudine al fumo continua a mietere vittime per l’esposizione diretta e indiretta alle sigarette convenzionali, mentre resta sfuggente l’adozione di alternative che possano mitigare e, in parte, risolvere il problema.

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua casella di posta una selezione settimanale delle migliori notizie

Adesso sei iscritto alla nostra newsletter!