11.4 C
Catania
mercoledì, Aprile 8, 2020
Home News Dipendenza da Cocaina: un raggio laser può eliminarla

Dipendenza da Cocaina: un raggio laser può eliminarla

Colpendo con un particolare raggio laser alcune specifiche aree del cervello si può eliminare il desiderio della cocaina. La scoperta, per  ora, è testata solo su cavie di laboratorio, ma a breve potrebbe avere importanti applicazioni anche nell’uomo.
Il titolare di questa interessante scoperta è il Prof. Antonello Bonci, docente di neurologia, che opera con il suo team di ricercatori presso il NIDA (National Institute on Drug Abuse) di Baltimora (USA).
Bonci e collaboratori hanno sperimentato un particolare sistema laser “pilotato” da fibre ottiche che colpendo selettivamente cellule poste a livello della regione prelimbica della corteccia prefrontale cerebrale, è capace o di eliminare o di determinare dipendenza da cocaina.
Questo approccio, testato solo sui topi, potrebbe comunque essere applicato all’uomo utilizzando una tecnologia diversa, cioè la stimolazione magnetica transcranica.
Il Prof. Riccardo Polosa, Responsabile scientifico della LIAF, auspica ad una collaborazione con questo gruppo di scienziati per verificare se la stessa tecnica è utilizzabile anche per azzerare la dipendenza da nicotina.
3,240FansLike
175FollowersFollow
539FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Ultimi articoli

ATTIVO NUMERO NAZIONALE  DI ASSISTENZA PSICOLOGICA GRATUITA PER LE PERSONE COLPITE  DALL’EMERGENZA CORONAVIRUS

LIAF Lega Italiana Antifumo, grazie al supporto tecnico ed alla collaborazione con Netith, azienda leader di mercato nella Costumer Experience, ha deciso di rispondere a queste richieste attivando un servizio telefonico di assistenza psicologica gratuita disponibile tutti i giorni dalle 8 alle 20 al numero: 0952292444.

Il Prof. Polosa fa chiarezza sul tempo di sopravvivenza del Coronavirus su pareti e superfici

Gli autori dell’articolo riportano che il virus possa rimanere vitale sulle superfici sino a un massimo di 3 giorni. Secondo Polosa, sono davvero troppi.

Smartphone e COVID-19: il limite tra privacy e necessità

Dalla Cina all'Europa, numerose sono le soluzioni proposte per monitorare e contrastare l'emergenza da COVID-19, utilizzando gli smartphone o i dispositivi indossabili. Ma esiste un limite?

Questionario COVID per fumatori e non, svapatori e non

Pochi minuti del vostro tempo saranno necessari per aiutare i ricercatori della Lega Italiana Anti Fumo a trovare le risposte per combattere il #COVID.