10.3 C
Catania
lunedì, 30 Marzo, 2020
Home Scienza Caponnetto a New York per parlare di fumo e psicopatologia

Caponnetto a New York per parlare di fumo e psicopatologia

L’attività del Centro Antifumo del A.O. “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania atterra negli Stati Uniti.

Il prof. Pasquale Caponnetto, infatti, è stato ospite della City University e della Cornell University di New York per parlare di smoking cessation e per presentare le novità raggiunte in questo campo grazie alle ricerche condotti nei laboratori dell’Università degli Studi di Catania.

Durante la sua trasferta americana, Caponnetto ha presentato agli studenti delle due prestigiose università della City una importante ricerca sulle relazioni che intercorrono tra fumo e psicopatologia e ha spiegato loro quali sono le opportunità date dall’utilizzo della sigaretta elettronica sopratutto nei soggetti affetti da schizofrenia.

 

Pasquale Caponnetto
Pasquale Caponnetto è Ricercatore e Docente di Psicologia Clinica e Generale presso l’Università degli Studi di Catania. La sua ricerca si è concentrata sulla psicologia della salute, tabagismo tra gli adolescenti e gli adulti e ha lavorato su ricerche riguardanti psicopatologia, asma, diabete e sigaretta elettronica. E' riconosciuto come esperto internazionale sulla dipendenza da tabacco e fra i pionieri degli studi sul fenomeno emergente delle sigarette elettroniche dei quali studia prevalentemente gli aspetti psicocomportamentali e sociorelazionali. Da anni collabora con la Lega Italiana Antifumo e firma le ricerche scientifiche più importanti per la lotta al tabagismo. Oggi è anche responsabile del Centro Antifumo del Policlinico universitario di Catania.
3,231FansLike
171FollowersFollow
542FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Ultimi articoli

APPELLO di LIAF e CoEHAR: Aiutateci ad aiutare i nostri medici

LIAF e CoEHAR, considerato lo stato di emergenza causato dal COVID-19, lanciano un appello per affrontare l’elevato numero di morti e la devastazione che la pandemia sta causando in tutto il mondo, ed in particolare in Italia. Scopri come donare.

Stress e fumo, come affrontare questi giorni in casa?

Per i fumatori, purtroppo, assistiamo ad un aumento della richiesta di prodotti da tabacco combustibili considerate forme di sollievo dallo stress. Smettere definitivamente ma se non si riesce da soli, almeno passate a prodotti a rischio ridotto.

Un anno nello spazio: ora vi spiego come superare l’isolamento

Per Scott Kelly vivere quasi un anno su una navicella spaziale non è stato facile. Stare e “vivere” nello spazio è un’attività che va avanti senza interruzione. Oggi, Scott, ha deciso di condividere con il mondo alcuni suggerimenti perché crede che possano tornare utili considerato che a causa del COVID-19 siamo bloccati all’interno delle nostre abitazioni.  

COVID e fumo: non dimostrata la correlazione con forme gravi di malattia

Oggi è nostro dovere aiutare quei fumatori che, costretti a stare a casa e affetti da stati di ansia maggiori, continuano a fumare o addirittura lo fanno di più. Spaventarli sull'aumento del rischio di contrarre il COVID non è reale ma dire loro che fumare li esporrà a rischi maggiori una volta contratto il virus, si.