33 C
Catania
martedì, Agosto 4, 2020
Home Iniziative LIAF DONA MASCHERINE E TEST SIEROLOGICI PER LA SICILIA CHE RIPARTE

LIAF DONA MASCHERINE E TEST SIEROLOGICI PER LA SICILIA CHE RIPARTE

Catania 15 Luglio 2020La società di gestione dell’Aeroporto di Catania è lieta di comunicare che LIAF, Lega Italiana Anti Fumo, ha deciso di donare 20 mila mascherine da destinare ai passeggeri in transito nello scalo etneo.

La consegna avverrà Venerdì 17 Luglio alle ore 10,30, presso la Torre uffici.

Oltre il presidente e l’amministratore delegato di SAC, Sandro Gambuzza e Nico Torrisi, saranno presenti il presidente di LIAF, Ezio Campagna; Riccardo Polosa, già responsabile scientifico di LIAF; il presidente dei commissari dell’Ordine dei Medici di Catania, Toti Amato e i commissari, Renato Mancuso e Aldo Missale.

L’iniziativa rientra infatti nella campagna di donazione di misure anti-covid messa in campo dalla LIAF che, oltre ai dispositivi di protezione individuale, donerà 500 test sierologici ai membri dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Catania.

3,265FansLike
211FollowersFollow

Ultimi articoli

Piante di tabacco per il nuovo vaccino contro il Covid-19

Secondo alcuni studi, le piante di tabacco forniscono validi modi metodi per produrre i vaccini più rapidamente.

Fumare per alleviare lo stress, ma la tua salute sessuale è a rischio

Secondo le stime, le patologie non trasmissibili quali malattie cardiovascolari, metaboliche oncologiche e respiratorie causano oltre 15 milioni di morti. Per tali patologie, uno dei fattori di rischio più diffusi è il fumo, che nei soggetti maschili è una dipendenza associata a disfunzioni erettili e parametri spermatici alterat

La confusione globale dell’impatto della nicotina sulla salute rende vani gli sforzi per smettere di fumare

La confusione globale dell’impatto della nicotina sulla salute rende vani gli sforzi per smettere di fumare. Un nuovo studio ha analizzato le percezioni di oltre 55.000 consumatori di nicotina in sette paesi diversi.

San Raffaele di Milano: fra i malati di Covid-19 ci sono pochi fumatori

Le continue ricerche dei medici del San Raffaele di Milano confermano che il Sars-cov2 colpisca con meno frequenza i fumatori.