16.5 C
Catania
sabato, Dicembre 3, 2022
HomeScienzaAllenati che ti passa!

Allenati che ti passa!

L’attività fisica è utile per combattere la depressione e aiuta a smettere di fumare. E’ il risultato di uno studio scientifico condotto dai ricercatori dell’ Université de Montpellier.
Ề noto che i fumatori che presentano sintomi depressivi hanno un bisogno di fumare doppio rispetto agli altri fumatori. Un recente studio dell’Università francese evidenzia come l’attività fisica possa essere un aiuto tutto naturale per raggiungere il doppio obiettivo di smettere di fumare e combattere i sintomi depressivi.
Negli Stati Uniti l’abitudine al fumo è in declino, ma la depressione, tuttavia, è in continua salita. La tutela della salute psichica è da tempo riconosciuta come componente fondamentale della stato di salute generale di una persona e la relazione tra salute psichica e salute fisica è sicuramente un tema assai complesso.
Lo studio di Bernard dell’Università di Montpellier rileva il modo in cui la salute fisica può essere correlata alla sofferenza psichica, come quella che avverte chi soffre di sintomi depressivi. “La nostra speranza è che questo studio sensibilizzi ricercatori e clinici sul ruolo promettente dell’attività fisica come elemento di cura per la depressione e la dipendenza da sigaretta ” – ha affermato l’autore principale.
Bernard ed i suoi colleghi hanno seguito un gruppo di partecipanti per 18 mesi così da far completare, ad alcuni, un piano di allenamento di base che comprendeva attività semplici come lunghe passeggiate. Quelli che si erano esercitati avevano molta più probabilità di smettere alla fine dei 18 mesi ed esibivano inoltre una riduzione dei sintomi astinenziali post allenamento.
Il team di ricerca non ha studiato la neurotrasmissione dei partecipanti allo studio, ma la scienza ha già dimostrato più e più volte che l’attività fisica consente il rilascio di una molteplicità di sostanze chimiche nel cervello che favoriscono lo star bene quali ad esempio le endorfine. Anche se l’attività fisica comporta uno sforzo, l’allenamento procura nei soggetti alti livelli di entusiasmo. L’attività fisica aiuta anche a promuovere la creatività e a preservare la salute degli organi in età avanzata.
Nel 2010 gli americani hanno speso più di 11 miliardi dollari per l’acquisto di antidepressivi. Mentre questi farmaci aiutano a contenere i sintomi, non sempre risolvono la causa principale della depressione di una persona. “Purtroppo, afferma il coautore dello studio, il Prof. Grégory Moullec della Concordia University, l’evidenza non è ancora abbastanza forte per convincere i governi ad investire di più in cure comportamentali piuttosto che su campagne a favore dei farmaci”. Si tratterebbe di una politica sanitaria diversa che ancora in pochi hanno il coraggio di seguire. Infatti, continua lo studioso canadese: “C’è ancora scetticismo circa gli effetti dell’attività fisica rispetto alle strategie farmacologiche. Ma se continuiamo a condurre studi ambiziosi, utilizzando una metodologia di alto livello, riusciremo a sapere quali interventi siano più efficaci degli altri. La ricerca è ciò che condurrà alla verità”.
Fonte: Bernard P, Ninot G, Moullec G, et al. Smoking Cessation, Depression, and Exercise: Empirical Evidence, Clinical Needs, and Mechanisms. Nicotine and Tobacco Research. 2013.

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi comodamente sulla tua casella di posta una selezione settimanale delle migliori notizie

Adesso sei iscritto alla nostra newsletter!